Arte del Territorio

Sparsi nel territorio delle Marche vi sono vari resti romani (a Ascoli, Fermo, Falerone, Urbisaglia, Helvia Ricina), fra cui l'arco di Augusto a Fano e l'arco di Traiano ad Ancona.
 
L'attività costruttiva del periodo romanico (sec. XI-XIII) fu intensa: tra le chiese più importanti, in cui si riscontra una fusione di elementi lombardi e bizantini, ci sono: S. Ciriaco di Ancona, S. Maria di Portonovo presso Ancona, il Duomo e la pieve di S. Leo, il battistero di Ascoli.
 
Anche durante il periodo gotico (XIII-XV sec.), con il predominio di influssi veneziani, ha influenzato questa regione: tra gli edifici spicca il S. Nicola di Tolentino, che racchiude un notevole ciclo di affreschi del '300, e le opere di Giorgio Orsini da Sebenico ad Ancona.